Palombara, how can I resist you?

Luca, Seconda Divisione

Parafrasando la mitica canzone degli Abba è proprio così: i nostri ragazzi della II divisione sono irresistibili, ci regalano sempre emozioni e sorprese. Così come nell’ultima gara di domenica scorsa contro l’Usd Under Sales, in trasferta a Roma.
Match vinto tre a uno (25/22, 20/25, 25/27, 14/25).
Luca Nebbiai, maglia numero dieci, martello e libero del team, sempre disponibile anche a incoraggiare i propri compagni, ci racconta la gara e la propria passione per il volley…da sempre…
Primo set decisamente sottotono per noi, complici alcune defezioni ed alcune difficoltà nell’adattamento ad un campo di gioco molto ostico. Gli avversari hanno giocato la loro pallavolo che già conoscevamo, prendendo entusiasmo ad ogni punto, come accade molto spesso con squadre composte da molti ragazzi giovani come la loro.
Non ci siamo disuniti e con alcuni aggiustamenti abbiamo ripreso lentamente il nostro ritmo di gioco, ritrovando una buona continuità in ricezione ed in attacco.
I nostri avversari hanno continuato a difendere molto bene ma con l’andare del match quel pizzico di esperienza che possediamo è venuto fuori ed ha giocato a nostro favore”.
Una vittoria importante…
Ottimi segnali e una nuova iniezione di fiducia in vista di questo finale di campionato in cui vogliamo ancora dimostrare di poterci divertire contro tutti.
Qualche acciacco generale ma ci stiamo allenando duramente per mantenere sempre alta la concentrazione e la tensione durante le partite”.
Sperate in qualche defezione, perdita di punti, in chi vi precede e in chi vi segue? “Abbiamo imparato sulla nostra pelle che, purtroppo o per fortuna, dipende tutto da noi. La partita con il Tibur (Vittoria per 3-1) e quella con il Sempione (persa 3-2) hanno mostrato i nostri valori, dobbiamo solo lavorare per mantenere alta l’asticella”. Luca, da quanto è che giochi nella pallavolo? “Gioco a pallavolo praticamente da … sempre!
Papà ex giocatore e poi allenatore, sono cresciuto in palestra con lui. Nella nostra città, Rieti, però non erano presenti squadre maschili così ho sempre praticato altri sport, ma l’amore per la pallavolo non si è mai spento.
Così quando con un po’ di ragazzi della mia città ci siamo riuniti ed abbiamo ricreato una squadra di Prima Divisione non mi sembrava vero! Tre stagioni da Libero con mio padre allenatore e la conquista della serie D sono un bellissimo ricordo sempre vivo. Poi siamo retrocessi e da lì ognuno ha ripreso le proprie strade. Così, almeno temporaneamente, ho dovuto accantonare tutto. Ma poi la vita fa strani scherzi… e dopo anni passati tra calcio a5 e tornei di beach volley estivi, finalmente ho deciso la scorsa stagione di tornare a giocare”.
Che gruppo siete?
“Ho trovato un gruppo bellissimo e tanto entusiasmo. Mi sono allenato da Martello e grazie al Mister Guzzardi e agli altri ragazzi più esperti mi sono abituato a guardare la rete da più vicino. Sono strafelice di aver ricominciato a giocare, lo avevo promesso a mio padre e a me stesso”.       
Domenica altra gara importante: serviranno sempre punti…                               “Domenica ci aspetta una partita delicata, faremo di tutto per continuare sulla scia positiva dello scorso match”.
Un messaggio che lasci al gruppo?
“Restare sempre positivi e divertirsi senza però dimenticare che ogni partita si costruisce attraverso l’allenamento. Sono convinto che da qui alla fine ci toglieremo tante altre belle soddisfazioni. Vorrei aggiungere una cosa”.
Prego…
“Voglio invitare tutti ad assistere alla partita di domenica”.
Non resta che partecipare alla gara sostenendo i nostri ragazzi, domenica 17 marzo alle ore 20.30 contro il Green Volley.
Vi aspettiamo alla Palestra comunale “R. Stefoni” a Palombara!
Non mancate!
Forza ragazzi!
Forza #PalombaraPallavolo
Ufficio stampa e Comunicazione:
VolleyCom.it
(ufficiostampapalombara@gmail.com)
Condividi con i tuoi amici